Menu Chiudi

SMART WORKING

smart working,

Smart Working

Per Smart Working (in italiano lavoro agile) si intende la possibilità data al dipendente di effettuare il proprio lavoro senza vincoli di orari e senza il vincolo della presenza costante in azienda.

Tale modalità di lavoro, viene stabilita d’accordo fra il dipendente e il datore di lavoro stabilendo un organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, e garantendo al lavoratore parità di trattamento economico e normativo.

Lo smart working è sempre più diffuso a livello internazionale, e permette di poter organizzare il lavoro in maniera più flessibile tramite ad esempio, l’utilizzo di un pc direttamente da casa.  

La prestazione lavorativa viene svolta in parte nei locali dell’azienda e in parte all’esterno, senza una postazione fissa,  entro i soli limiti di durata massima dell’orario di lavoro giornaliero e settimanale, derivanti dalla legge e dalla contrattazione collettiva.

L’accordo relativo alla modalita’ di svolgimento dello smart working e’ stipulato per iscritto ai fini della regolarita’ amministrativa e della prova.


Disciplina l’esecuzione della prestazione lavorativa svolta all’esterno dei locali aziendali, anche con riguardo alle forme di esercizio del potere direttivo del datore di lavoro ed agli strumenti utilizzati dal lavoratore.

L’accordo individua altresi’ i tempi di riposo del lavoratore nonche’ le misure tecniche e organizzative necessarie per assicurare la disconnessione del lavoratore dalle strumentazioni tecnologiche di lavoro.

Il lavoratore ha diritto alla tutela contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali dipendenti da rischi connessi alla prestazione lavorativa resa all’esterno dei locali aziendali.

Il lavoratore ha diritto alla tutela contro gli infortuni sul lavoro occorsi durante il normale percorso di andata e ritorno dal luogo di abitazione a quello prescelto per lo svolgimento della prestazione lavorativa all’esterno dei locali aziendali.