Menu Chiudi

BONUS GIARDINI

BONUS GIARDINI,

BONUS GIARDINI

Per le spese pagate nel 2018 si può beneficiare della nuova detrazione Irpef in dichiarazione dei redditi del 36%, da ripartire in dieci anni, per gli interventi relativi alla sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi, alla realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili o alla progettazione e manutenzione di questi interventi.

La detrazione spetta anche per le spese sostenute per interventi effettuati sulle parti comuni esterne degli edifici condominiali, fino ad un importo massimo complessivo di 5 mila euro per unità immobiliare ad uso abitativo.

I pagamenti delle spese vanno effettuati con  strumenti idonei a consentire la tracciabilità delle operazioni.

La legge 145/18 proroga di un altro anno la detrazione irpef, quindi anche per il 2019 sarà possibile usufruire del Bonus Giardini.

Se gli interventi sono realizzati su residenze adibite promiscuamente all’esercizio dell’arte o della professione, o all’attività commerciale, la detrazione è ridotta del 50%.


In caso di vendita dell’unità immobiliare sulla quale sono stati realizzati gli interventi la detrazione non usata in tutto o in parte è trasferita per i rimanenti periodi di imposta, salvo diverso accordo delle parti, all’acquirente persona fisica dell’immobile.

In caso di decesso dell’avente diritto, la fruizione del beneficio fiscale, si trasmette, per intero, esclusivamente all’erede che conserva la detenzione materiale e diretta del bene.

Il bonus giardini, rientra fra le agevolazioni a favore degli immobili fra le quali troviamo anche il bonus ristrutturazione 2019, il bonus mobili 2019 o il sisma bonus 2019.