Menu Chiudi

AGEVOLAZIONI PER L’AUTOIMPIEGO (D.L. n. 185/2000)

,

La legge che agevola l’Autoimpiego (D.L. n. 185/2000 – Titolo II) costituisce il principale strumento di sostegno alla realizzazione e all’avvio di piccole attività imprenditoriali da parte di disoccupati o persone in cerca di prima occupazione.

La gestione è affidata a Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione d’investimenti e lo sviluppo d’impresa SpA già Sviluppo Italia, prevede la concessione di agevolazioni finanziarie (contributo a fondo perduto e mutuo a tasso agevolato) e di servizi di assistenza tecnica per tre tipologie di iniziative:

  • Lavoro Autonomo (in forma di ditta individuale), con investimenti complessivi previsti fino a € 25.823

  • Microimpresa (in forma di società), con investimenti complessivi previsti fino € 129.114

  • Franchising (in forma di ditta individuale o di società), da realizzare con Franchisor accreditati con Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione d’investimenti e lo sviluppo d’impresa.

Per presentare la domanda almeno la metà numerica dei soci che detiene almeno la metà delle quote, deve essere:

  •  maggiorenne alla data di presentazione della domanda

  •  non occupato alla data di presentazione della domanda

  •  residente nel territorio nazionale

  • la sede legale, operativa e amministrativa deve essere ubicata nelle regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia

  •  i soci che rispondono a questi requisiti devono detenere almeno la metà delle quote di partecipazione.

N.B.: Si considerano occupati ai sensi dell’art.17 del D.Lgs. 185/00 e quindi non possono avvalersi di questa agevolazione:

  1. i titolari di rapporti di lavoro dipendente (a tempo determinato e indeterminato, anche a tempo parziale)

  2. i titolari di contratti di lavoro a progetto, intermittente o ripartito

  3. i soggetti che esercitano una libera professione

  4. i titolari di partita IVA, anche se non movimentata

  5. gli imprenditori, familiari (nel caso di impresa familiare) e coadiutori di imprenditori

  6. gli artigiani

Le società devono essere già costituite al momento della presentazione della domanda.

Fonte: Invitalia http://www.invitalia.it/site/ita/home.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.